Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - Sezione di Trieste

Viaggio al CERN

https://viaggioalcern.ts.infn.it

Home > 2014 > Guide e relatori

Guide e relatori

  • Alessandra Ciocio
    Istituto di appartenza: Lawrence Berkeley National Laboratory dal 1990.
    Esperimento ATLAS
    Ricercatrice (Staff Physicist) presso il Lawrence Berkeley National Laboratory dal 1990. Collabora all'esperimento ATLAS dal 1994, nel campo dell'apparato centrale a strips di silicio, il Semi Conductor Tracker (SCT), avendone seguito la ricerca e sviluppo dei prototipi, costruzione di un gran numero di moduli ora integrati sulla parte cilindrica, e poi l'installazione e connessione dell'apparato. Da quasi dieci anni è trasferita al CERN dove attualmente coordina il Physics Office di ATLAS, che si occupa della gestione degli articoli dell'esperimento.
  • Marina Cobal
    Istituto di appartenenza: Università degli Studi di Udine e INFN, Sezione di Trieste
    Esperimento ATLAS
    Professore all'Università di Udine, è parte dell'esperimento ATLAS dal 1996. È stata staff al CERN e ha contribuito alla costruzione del calorimetro adronico. Dal 2001 al 2008 ha collaborato alla costruzione del rivelatore a pixel. Ha costituito il gruppo di fisica del top dell'esperimento ATLAS e ne è stata convener per molti anni. Nel 2010 e 2011 è stata coordinatrice della fisica per la collaborazione ATLAS Italia. Attualmente è a capo del gruppo ATLAS Udine. Si occupa di fisica del top e di ricerche di nuova fisica oltre il Modello Standard.
  • Fabio Cossutti
    Istituto di appartenenza: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
    Esperimento CMS
    Ricercatore presso al Sezione di Trieste, dopo aver preso parte alle attività degli esperimenti DELPHI e BABAR è dal 2005 membro di CMS. Ha qui ricoperto vari incarichi nel settore del software per la fisica, essendo responsabile della simulazione del calorimetro elettromagnetico ECAL, poi coordinatore della simulazione dell'intero rivelatore CMS, ed in seguito dei generatori di eventi per la simulazione della fisica delle interazioni protone-protone in CMS. Ha ricoperto nell'ultimo biennio l'incarico di vice coordinatore di tutte le attività offline della Collaborazione CMS. A queste responsabilità affianca un'attività di analisi nel settore della fisica elettrodebole.
  • Silvia Dalla Torre
    Istituto di appartenza: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
    Esperimento COMPASS
    Dirigente di Ricerca dell'INFN, ha partecipato a numerosi esperimenti di fisica adronica, fra i quali attualmente l'esperimento COMPASS. È responsabile del progetto del rivelatore RICH di tale esperimento. È membro di comitati scientifici nazionali ed internazionali.
    Ha organizzato la conferenza internazionale sui rivelatori RICH, tenutasi a Trieste nell'ottobre del 2007. Dal 1 gennaio 2009 è direttore della Sezione INFN di Trieste.
  • Massimo Lamanna
    Istituto di appartenza: CERN
    Information Tecnology/GRID
    Fisico sperimentale con particolare esperienza nel calcolo/software per la fisica di alte energie. Si è formato presso l'università di Trieste (Laurea e PhD) lavorando nel campo della fisica adronica. A partire dalla fine degli anni 80, ha partecipato con l'INFN Trieste ad una serie di esperimenti al LEAR (Low Energy Antiproton Ring) ed allo SPS del CERN. Nel 1998 si è trasferito al CERN presso il dipartimento IT (Information Technology). Ha coordinato lo sviluppo del software dell'esperimento COMPASS. Ha contributo ai progetti LCG (LHC Computing Grid) e EGEE (Extending Grids for EsciencE) per i quali ha anche promosso diverse collaborazioni tra fisici LHC e ricercatori di altre discipline (biologia, telecomunicazioni, fisica teorica, etc.). Per alcuni anni ha coordinato lo sviluppo del software per il calcolo distributo dell'esperimento ATLAS all'LHC. Attualmente è il responsabile delle operazioni dei sistemi di stoccagio dati su disco al CERN (circa 100 PB di dati; oltre 10000 utenti).
  • Stefano Levorato
    Istituto di appartenenza: INFN, Sezione di Trieste
    Esperimento: COMPASS
    Fisico sperimentale si è laureato presso l'Università di Padova lavorando nel campo della fisica delle interazioni deboli e la rivelazione ad Argon liquido (esperimento ICARUS al Gran Sasso).
    Ha poi conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università di Trieste con una tesi sull'esperimento COMPASS al CERN, occupandosi dell'upgrade del sistema di fotorivelazione del RICH-1 di COMPASS e di misure degli effetti di spin trasverso in processi semi inlusivi di DIS su bersaglio di NH3 polarizzato. Istruttore nelle due edizioni del "Seminario Nazionale Rivelatori Innovativi". Attualmente ricercatore a tempo determinato presso la Sezione INFN di Trieste, nell’ambito della collaborazione RD51 è impegnato nello sviluppo di un nuovo rivelatore per singoli fotoni basato su gas electron multiplier per applicazioni RICH.
  • Grazia Luparello
    Istituto di appartenenza: Università degli Studi di Trieste e INFN, Sezione di Trieste
    Esperimento ALICE
    Ha conseguito la Laurea e il Dottorato di Ricerca presso l'Università degli Studi di Torino lavorando sulle studio delle performance del Calorimetro a Zero Gradi di ALICE. Ha poi vinto una Post-Doctoral fellowship presso il National Institute for Subatomic Physics di Amsterdam occupandosi dello studio della produzione di mesoni contenenti charm quarks ed essendo responsabile del funzionamento del Silicon Strip Detector di ALICE. Attualmente usufruisce di un assegno di ricerca presso l'Università di Trieste occupandosi sempre dello studio di mesoni contenenti charm quarks e della realizzazione di un'infrastruttura di cloud computing.
  • Matteo Marone
    Istituto di appartenenza: Università degli Studi di Trieste e INFN, Sezione di Trieste
    Esperimento: CMS
    Laureato presso l'Università di Torino, ha conseguito il titolo di "Dottore di Ricerca in Fisica Delle Alte Energie" nel 2011. Attualmente usufruisce di un assegno di ricerca presso l'Università di Trieste, dove si occupa dello studio della produzione di bosoni vettori in associazione con getti adronici nell'ambito dell'esperimento CMS presso l'acceleratore LHC
  • Andrea Schizzi
    Istituto di appartenza: Università degli Studi di Trieste e INFN, Sezione di Trieste
    Esperimento CMS
    Si è laureato presso l'Università degli Studi di Trieste con una tesi sulla produzione associata di bosoni vettori e getti adronici nell'esperimento CMS, occupandosi in particolare degli algoritmi di selezione degli elettroni. Attualmente, sempre presso l'Ateneo triestino, è dottorando in Fisica e lavora sulla misura della produzione di un bosone W e getti contenenti quark b con l'esperimento CMS.
  • Miljenko Suljic
    Istituto di appartenenza: Università degli Studi di Trieste
    Esperimento: ALICE
    Ha recentemente conseguito la Laurea Magistrale in Fisica presso l'Università di Trieste con una tesi dal titolo: Studio delle caratteristiche di rivelatori monolitici a pixel per l'upgrade del rivelatore di vertice dell’esperimento ALICE. Ora ha un contratto di ricerca con il Consorzio per la Fisica di Trieste che gli permetterà, da ora e durante i prossimi mesi, di lavorare al CERN sugli sviluppi degli argomenti della sua tesi, concorrendo alla completa definizione delle caratteristiche del nuovo rivelatore di vertice. Egli ha anche partecipato ad alcuni turni di test su prototipi del nuovo rivelatore, presso i laboratori del GS.
© 2006-14 I.N.F.N. - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Marchi e immagini appartengono ai legittimi proprietari.
Politica sulla privacy
Per segnalazioni relative a problemi di accessibilità: webmaster@ts.infn.it.
Ultimo aggiornamento:  10/10/2014